Creare un progetto SubQuery

... 2022-8-10 About 2 min

# Creare un progetto SubQuery

Nella guida avvio rapido, abbiamo eseguito molto velocemente un esempio per darvi un assaggio di cosa sia la SubQuery e come funzioni. Qui daremo un'occhiata più da vicino al flusso di lavoro durante la creazione del tuo progetto e ai file chiave con cui lavorerai.

# Esempi di Subquery

Alcuni degli esempi seguenti presuppongono che tu abbia inizializzato con successo lo starter package nella sezione Inizio rapido. Da questo pacchetto di partenza, cammineremo attraverso il processo standard per personalizzare e implementare il tuo progetto SubQuery.

  1. Initialise your project using subql init PROJECT_NAME.
  2. Aggiorna il file Manifest (project.yaml) per includere informazioni sulla tua blockchain e le entità che mapperai - vedi Manifest File
  3. Crea entità GraphQL nel tuo schema (schema.graphql) che definiscono la forma dei dati che estrarrai e persisterai per l'interrogazione - vedi GraphQL Schema
  4. Aggiungi tutte le funzioni di mappatura (ad esempio mappingHandlers.ts) che desideri invocare per trasformare i dati della catena nelle entità GraphQL che hai definito - vedi Mapping
  5. Genera, costruisci e pubblica il tuo codice nei progetti SubQuery (o eseguilo nel tuo nodo locale) - vedi Eseguire e interrogare il tuo progetto iniziale nella nostra guida rapida.

# Struttura dell'elenco

La mappa seguente fornisce una panoramica della struttura delle directory di un progetto SubQuery quando viene eseguito il comando init.

- project-name
  L package.json
  L project. aml
  L README.md
  L schema.graphql
  L tsconfig. son
  L docker-compose.yml
  L src
    L index. s
    Mappature L
      L mappingHandlers.ts
  L .gitignore
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12

Example

Struttura della directory SubQuery

# Generazione del codice

Ogni volta che cambiate le vostre entità GraphQL, dovete rigenerare la vostra directory dei tipi con il seguente comando.

yarn codegen
1

Questo creerà una nuova directory (o aggiornerà quella esistente) src/types che contiene le classi entità generate per ogni tipo che hai definito precedentemente in schema.graphql. Queste classi forniscono il caricamento sicuro delle entità, l'accesso in lettura e scrittura ai campi delle entità - vedi di più su questo processo in the GraphQL Schema.

# Build

Per eseguire il tuo progetto SubQuery su un SubQuery Node ospitato localmente, devi prima costruire il tuo lavoro.

Eseguite il comando di compilazione dalla directory principale del progetto.

# Alternative build options

We support additional build options for subquery projects using subql build.

With this you can define additional entry points to build using the exports field in package.json.

"name": "project-name",
"version": "1.0.0",
...
"exports": {
  "entry_one": "./src/entry_one.ts",
  "entry_renamed": "./src/entry_two.ts"
},
1
2
3
4
5
6
7

Then by running subql build it will generate a dist folder with the following structure:

- project-name
  L dist
    L entry_one.js
    L entry_renamed.js
    L index.js
1
2
3
4
5

Note that it will build index.ts whether or not it is specified in the exports field.

For more information on using this including flags, see cli reference (opens new window).

# Logging

The console.log method is no longer supported. Instead, a logger module has been injected in the types, which means we can support a logger that can accept various logging levels.

logger.info("Info level message");
logger.debug("Debugger level message");
logger.warn("Warning level message");
1
2
3

To use logger.info or logger.warn, just place the line into your mapping file.

logging.info

To use logger.debug, an additional flag is required. Add --log-level=debug to your command line.

If you are running a docker container, add this line to your docker-compose.yaml file.

logging.debug

You should now see the new logging in the terminal screen.

logging.debug

Last update: August 10, 2022 00:49